pianetadonna.it

Dagli Usa una nuova “stampante” di pelle in 3D per ustioni e ferite

Una stampante che crea “pezzi” di direttamente in 3D. È questa l’innovativa macchina realizzata da un gruppo di ricercatori statunitensi. Nelle intenzioni degli scienziati che l’hanno progettata, la nuova scoperta potrebbe curare con facilità o dell’epidermide.

La nuova “stampante”, presentata al congresso dell’AAAS (American Association for the Advancement of Science) di Washington, è stata realizzata da un’equipe di ricercatori della Wake Forest University della Carolina del Nord.
In sostanza, si tratta di uno strumento in grado di produrre pezzi di pelle da applicare su ferite o ustioni, in modo tale da agevolare enormemente il processo di cicatrizzazione della lesione.

Un laser della ‘stampante’, attraverso un sistema di “bioprinting” è inoltre in grado di effettuare una ricostruzione in 3D della lesione, rilevando dimensioni e profondità della ferita. Il prodotto finale della macchina è un insieme di collagene, coagulante e cellule dell’epidermide, da applicare direttamente sull’area del corpo lesionata.

Stando a quanto dichiarato dagli studiosi, al momento la macchina, testata sui maiali, ha già dato sorprendenti risultati, riuscendo a realizzare pezzi di pelle quadrangolari della grandezza di dieci centimetri per lato.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com