pianetadonna.it

Tradimento femminile: donne in carriera come gli uomini

Secondo un recente studio olandese, le donne che ricoprono posizioni lavorative di potere sarebbero più inclini al tradimento rispetto alle altre, un “vizietto” mutuato dai colleghi uomini di pari grado.

Alcuni ricercatori dell’Università di Tilburg hanno condotto dei test su 1.561 donne, delle quali il 58% svolgeva lavori impiegatizi di medio livello, il 22% era chiamato a compiti di supervisione, il 14% aveva altre persone alle proprie dipendenze e il 6% ricopriva incarichi dirigenziali.

I questionari erano composti da domande che indagavano a fondo sulle ambizioni, i desideri, l’autostima e la sicurezza di sé, i rapporti interpersonali e la propria carriera. Dai risultati è emerso che più importanti erano i ruoli ricoperti dalle donne e più simili agli uomini erano i loro modi di agire e il tradimento non faceva eccezione.

Come spiega lo stesso Joris Lammers, psicologo e coordinatore dello studio al Telegraph, “esattamente come per gli uomini, anche per le donne che raggiungono posizioni importanti sul lavoro il concetto di legame familiare può cambiare e può spingerle ad assumere quei comportamenti sbagliati che si credevano fossero prerogativa solo maschile”.

Dunque la maggiore autostima, derivante dal ruolo ricoperto in azienda, ed il conseguente elevato potere decisionale porterebbero le donne ad agire come gli uomini e questo discorso si tradurrebbe anche nella maggiore propensione al tradimento.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com