pianetadonna.it

Tè bianco, proprietà benefiche superiori a tutti gli altri tè

La bevanda argentea originaria del Fujian è tra i tè cinesi più preziosi e ricercati, prodotto in quantità minime, con metodi di raccolta rigorosamente eseguiti a mano, secondo un antico codice disciplinato nel lontano ‘800.

E’ il tè dei veri intenditori, dalle caratteristiche organolettiche delicate e preziose, ottenuto da tre diverse piante, il Grande Bianco, il Piccolo Bianco, il Narciso.

Nei primi giorni di primavera, all’alba, dalle 3 diverse varietà, si raccolgono solo le foglie e le gemme, che devono essere non fermentate e vengono protette dalla luce del sole durante la loro crescita, per limitare il contenuto di clorofilla. Attraverso tali minuziose operazioni, si raggiunge un tè eccellente, che conserva intatte proprietà e principi attivi.

Quali sono le sue caratteristiche?

L’infuso cristallino, il profumo leggero e delicato, l’aroma che richiama il miele e la vaniglia, si adatta di certo alle esigenze dei palati più nobili e fini.
Non ha paragoni, per intensità ed aroma, con le altre varietà di tè ed ha una persistenza talmente sottile e ricercata, che secondo il popolo cinese “va gustato tra i denti”.

E’ adatto ad essere consumato in qualsiasi momento della giornata, in acqua tiepida e da solo, come momento di benessere fisico e mentale.

Un piccolo avvertimento per i palati “meno abituati”: poichè estremamente delicato e leggero, coloro che si apprestano a sorseggiarlo, devono scordare l’aroma intenso ed il sapore persistente del tè tradizionale; altrimenti si rischia di restar inevitabilmente delusi dal suo sapore, considerato un pò troppo “neutro”.

Articolo precedente dello Speciale
Tè verde: tipi, proprietà, benefici
Articolo successivo dello Speciale
Tè nero, il classico tè delle cinque
1
2

Continua la lettura »