pianetadonna.it

Sterilità maschile: in arrivo testicolo umano artificiale, ricerca USA

L’infertilità tra gli uomini è in aumento (APPROFONDIMENTO) e a provocarla possono essere il cancro ai testicoli, delle alterazioni congenite, dei traumi, oppure una serie di infezioni che possono colpire l’apparato riproduttivo maschile.

Dopo alcune sperimentazioni in merito, un team di esperti tedeschi e israeliani, è riuscito a creare degli in provetta, ma testati solo sui topi (LEGGI QUI), mentre l’equipe del dottor Paul Turek della clinica americana Turek di San Francisco, sta lavorando sulla possibilità di ottenere spermatozoi umani da un testicolo artificiale.

L’intento principale della squadra di medici USA è proprio quella di ricostruire in laboratorio un dispositivo biologico in grado di riprodurre sperma umano, è simile a una sacca cilindrica, lunga qualche centimetro e diversa dalle comuni protesi ai testicoli, perché non dovrebbe essere impiantata, ma sostituita dopo un ciclo di 70 giorni. Questo è il periodo di tempo necessario per la crescita e maturazione degli spermatozoi.

A questo proposito, il dottor Turek, spiega che la costruzione del testicolo artificiale si trova ancora in una prima fase di sperimentazione e per perfezionarlo occorrono ancora dai 5 ai 7 anni. Nello specifico, i ricercatori utilizzeranno delle embrionali “fortificate”, “flessibili” e in grado di mutare in ogni tipo di cellula umana. Queste saranno geneticamente modificate per trasformarsi in cellule riproduttive e si potranno successivamente impiegare  nella artificiale. Egli conclude che l’obiettivo principale è proprio quello di “ricreare” un testicolo biologicamente completo, ma in un ambiente artificiale.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com