pianetadonna.it

Sale e salute: fa male a cuore e cervello, può causare demenza | Foto »

Foto Spezie al posto del sale da cucinaVEDI TUTTE LE FOTORidurre il consumo di sale

per proteggere il cuore e il . Questi i suggerimenti di un team di studiosi canadesi, coordinati dalla dottoressa Alexandra Fiocco dell’University of Toronto.

Le persone anziane che fanno poca attività fisica e seguono una dieta ricca di sodio, subiscono un declino cognitivo più rapido di coloro che riescono, invece a moderarsi con questo condimento.

I ricercatori, in tal senso hanno monitorato per 3 anni, la salute mentale, l’assunzione di e i livelli di esercizio fisico, di 1.262 uomini e donne sani, con età compresa tra i 67 e gli 84 anni.

Alla fine del periodo di studio, i risultati hanno mostrato che chi consumava in media 7.7 grammi di sale al giorno, senza effettuare nessun tipo di attività sportiva, mostrava già i primi segni di declino mentale e i sintomi della demenza, riconducibili all’Alzheimer.

Foto Spezie al posto del sale da cucina (9 foto)

Gli studi che sono stati condotti fino ad ora, infatti, come afferma la dottoressa Fiocco, ponevano l’attenzione solo sugli effetti negativi del sodio sul cuore (APPROFONDIMENTO), ma questa nuova scoperta mette in luce, che anche il cervello può esserne influenzato.

In merito a ciò la dottoressa Carol Greenwood, coautrice dell’esperimento, ha dichiarato che “questi risultati sono importanti perché aiutano le persone a capire che hanno un ruolo attivo nella salute del loro cervello”.

Lei aggiunge che “rimanere a lungo seduti sul divano, a guardare la televisione e fare continui spuntini, non è un’abitudine salutare”. Occorre fare movimento, mangiare alimenti leggeri, poveri di grassi, tanta frutta e verdura e preferire una cucina semplice, ma nutriente.

Fonte: University of Toronto

Di seguito la galleria fotografica.

Foto Spezie al posto del sale da cucina

Troppo sale può nuocere sia alla salute del cuore, divenendo fra le prime cause dell’ipertensione e delle malattie cardiovascolari, che al cervello, causando anche la demenza. Le spezie possono, così, diventare un valido sostituto del sale in cucina. In co


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com