pianetadonna.it

Proprietà benefiche del limone

Fin dai tempi più antichi, il è un agrume molto apprezzato per le sue numerose proprietà benefiche. Fu scoperto nei Paesi asiatici, dove infatti veniva già utilizzato per le sue proprietà antisettiche e antireumatiche. La ruvida buccia è particolarmente utile per ricavare essenze, quali la pectina, mentre i semi possono essere macinati e utilizzati per ricavare un olio essenziale, molto aromatico, utile sia in cucina che nella produzione di detersivi.

Costituito da acido citrico (che gli conferisce il caratteristico sapore asprigno), acido ascorbico, potassio, magnesio, calcio e vitamine (soprattutto la C), il limone vanta proprietà battericidi e antisettiche, ma si rivela anche utile per chi ha poche difese immunitarie in quanto è in grado di favorire la produzione di globuli bianchi.

L’agrume dalla tipica buccia gialla presenta pure proprietà rinfrescanti, disintossicanti e calmanti, ed è inoltre efficace per contrastare i dolori reumatici e la pressione alta. Il limone è poi particolarmente indicato per chi soffre di anemia ed è un buon stimolatore gastro-epatico-pancreatico.

Anche per quanto riguarda il trattamento del diabete, l’agrume si è dimostrato piuttosto efficace, mentre dei recenti studi hanno evidenziato che il limone, se assunto con regolarità e nelle dosi giuste, potrebbe addirittura svolgere un’azione preventiva contro il tumore dell’intestino, dello stomaco e del pancreas.

1
2

Continua la lettura »