pianetadonna.it

Nas Carabinieri: caraffe filtranti per l’acqua inutili e dannose | Foto »

Foto Caraffe filtranti: i marchi sotto inchiestaVEDI TUTTE LE FOTO

Le utilizzate da milioni di italiani per purificare l’ del rubinetto svolgono effettivamente il proprio compito?

A questa domanda, da mesi, sta cercando di rispondere la magistratura che ha disposto l’apertura di numerosi fascicoli d’inchiesta, in varie Procure della Repubblica. Cerchiamo di ricostruire la vicenda e fare un pò di chiarezza.

Tutto era partito, lo scorso maggio, dal procuratore aggiunto di Torino, Raffaele Guariniello, che aveva inviato un fascicolo al Ministero della Salute e all’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in cui erano contenuti i risultati di alcune analisi di laboratorio da lui disposte, che avevano appurato l’inutilità delle caraffe filtranti, se non addirittura la loro pericolosità (APPROFONDIMENTO).

Nei mesi successivi anche le procure di Tivoli, Sassari, Terni e Velletri si erano aggiunte a quella di Torino, disponendo degli accertamenti al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri.

Foto Caraffe filtranti: i marchi sotto inchiesta (5 foto)

Il sostituto procuratore Mario Dovinola in particolare, in attesa dei risultati delle analisi, aveva iscritto nel registro degli indagati tre aziende produttrici delle brocche, BritaAuchan Viviverde, con l’accusa di violazione delle norme sugli alimenti, commercio di sostanze dannose alla salute, frode in commercio, violazione della normativa sullo smaltimento dei rifiuti (APPROFONDIMENTO).

A mesi di distanza sono state finalmente rese note le conclusioni a cui sono giunti i Nas e come ipotizzato non sono certo incoraggianti. Dalle analisi chimiche e microbiologiche infatti, è emerso che le caraffe filtranti sono inutili, non migliorano la qualità dell’acqua, ne modificano la durezza, rischiando perfino di essere controindicate, perchè il filtro costituirebbe una possibile fonte di proliferazione di batteri e la sua azione non farebbe altro che impoverire il prezioso liquido di sostanze nutritive come calcio e sali minerali.

Dopo queste conclusioni le caraffe filtranti delle marche sopracitate, ma in generale tutte quelle in commercio, potrebbero avere vita breve. Staremo a vedere come la situazione si evolverà, non mancando di fornirvi gli aggiornamenti del caso.

Foto Caraffe filtranti: i marchi sotto inchiesta

Ecco alcune delle caraffe filtranti prodotte da alcuni marchi sotto inchiesta da parte del sostituto procuratore Mario Dovinola.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com