pianetadonna.it

Mozzarelle blu, nessun allarme per la salute

Scoppia il caso blu, ad essere incriminati i prodotti provenienti dallo stabilimento tedesco di Milchwerk Jager Gmbh & Co.

Commercializzate da 5 marchi differenti, Land, Malga Paradiso, Lovilio, Fattorie Torresina e Monteverdi, le mozzarelle sono state immediatamente sequestrate in tutta Italia.

Ad intervenire dopo le segnalazioni di una donna di Torino, i Nas che si sono concentrati in primis su un deposito di prodotti alimentari di una nota catena di discount di Volpiano. L’operazione come spiega lo stesso comandante dei Nas, Cosimo Piccinno, ha portato al sequestro di 28.400 mozzarelle per un valore di circa 15mila euro.

Continuano intanto le segnalazioni, Teramo, Lanciano, Subiaco, Vitinia, Ostia, Sassari e una lista che si allunga ogni giorno di più e che sta portando allarme anche tra agricoltori preoccupati di un possibile calo dei consumi.

Allarmismo però che per gli esperti è completamente ingiustificato: la colorazione blu delle mozzarelle si verifica dopo alcune ore dall’apertura della confezione a causa di batterio di cui è stata già esclusa la tossicità, lo , inoltre al momento non ci sono segnalazioni di disturbi da parte di chi le ha consumate.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com