pianetadonna.it

Linguaggio del corpo, le gambe

Per molti uomini la parte del corpo che comunica più fascino e seduzione sono le gambe, quindi,

“Occhio alle gambe”

nel senso letterale della parola, infatti a posizioni differenti corrispondono specifici stati d’animo ed emozioni, scopriamole attraverso questo vademecum.

Gambe incrociate

Simbolo di protezione e disagio, normalmente una persona rilassata non accavalle le gambe, al contrario tanto più elevato e serrato l’accavallamento tanto più una persona si sente a disagio. Spesso è associata ad altri elementi di auto-protezione, busto in avanti, piede sospeso da terra e chiusura delle braccia.

In piedi a gambe aperte

Simbolo di dominanza e sicurezza quasi a dimostrare un atteggiamento di sfida. Le persone tendono ad assumere questa posizione anche per darsi più forza o più importanza.

In piedi con gambe chiuse

Posizione tipicamente femminile, può essere un chiaro segno di corteggiamento in quanto evidenzia ancora di più le forme di una donna.

Posizione a cucciolo

Mette in evidenza le proprie fragilità, si accostano le ginocchia divaricando le estremità delle gambe e si portano le punte dei piedi verso l’interno.

In piedi, in gruppo

In un gruppo di persone ferme in piedi, basta osservare dove puntano i piedi degli interlocutori per capire verso chi provano maggiore interesse. Ad esempio se vedete due persone una di fronte all’altra quasi a formare un gruppo chiuso significa che si stanno dedicando interamente l’una all’altra; se cercate di conversare con loro ponete attenzione al loro busto e ai piedi, se gireranno solamente la testa verso di voi, significa che non siete i benvenuti ed il gruppo rimane chiuso.

Agitare gambe e piedi

Simboleggia nervosismo che può essere sia positivo o negativo. Stessa situazione quando si sposta il peso del corpo da un piede all’altro. Simili atteggiamenti sono simboli di una manifesta necessità di agire.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com