pianetadonna.it

L’aglio aiuta a combattere l’ipertensione

Tutti noi conosciamo l per il suo comune utilizzo in cucina, soprattutto per preparare zuppe o insaporire determinati piatti.

Tuttavia, a causa dell’odore che l’aglio lascia in bocca a chi lo ha appena consumato, in molti hanno preferito eliminarlo dalla propria dieta. In realtà, come è ormai ampiamente dimostrato, consumarlo  può essere molto utile soprattutto per le persone che hanno problemi di pressione alta.

Pianta erbacea perenne, originaria dell’ Asia, veniva utilizzata già dagli antichi egizi, sia in ambito culinario che in quello medicamentoso.

La principale proprietà curativa, riconosciuta scientificamente, è quella di essere un ottimo alleato nel tenere sotto controllo i problemi cardiaci e quelli legati all’ . L’aglio, infatti, contiene alcune sostanze in grado di abbassare la pressione arteriosa, e ridurre quindi il rischio di eventuali patologie al cuore anche gravi.

L’allicina, abbondantemente presente nell’aglio, aiuta anche a ridurre il colesterolo e possiede inoltre, capacità antivirali, antifunginee e antibatteriche.

Insomma, il consiglio è quello di non riunciare completamente all’aglio,  e di inserirlo costantemente,  anche in piccole quantità, nella nostra dieta giornaliera. Il nostro cuore ci ringrazierà.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com