pianetadonna.it

Il carciofo, virtù benefiche, effetti farmacologici e proprietà

Il carciofo, nome scientifico, Cynaria Scolymus, nato incrociando diversi tipi di cardo, Cardo Cardunculus, ha proprietà medicinali conosciute da tempi antichissimi ed era già apprezzato da Greci e ed Egizi.

Il Carciofo ha numerose virtù benefiche è infatti un alimento tonico e digestivo, questo grazie alla cinarina, sostanza in grado di influire direttamente sulla coleresi, sulla , sul metabolismo del e dell’urea.

Tale effetto farmacologico è stato dimostrato da numerosi studi scientifici che consigliano dosi terapeutiche che variano da 60 mg a 1,5 g.

Da ricordare inoltre il suo notevole contenuto di ferro, che lo rendono ottimo ai malati di ed ai rachitici. In quest’ultimo caso consigliamo di consumarlo crudo, in quanto la cottura ne potrebbe alterare le proprietà.

Ed ora una piccola curiosità: l’acqua di cottura del carciofo è ottima per sciacquare i capelli dopo lo shampoo e rinforzare così il bulbo.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com