pianetadonna.it

Gravidanza: integratori di vitamina D sicuri per il neonato

È risaputo che la , olre al calcio, è indispensabile per garantire alle nostre ossa una buona salute.

Le vitamine del gruppo D, la D1, D2, D3, D4 e D5, sono dei pro-ormoni liposolubili che il nostro organismo può assumere attraverso l’esposizione solare o tramite l’alimentazione (APPROFONDIMENTO).

Esistono anche degli integratori di vitamina D, che possono essere assunti per riequilibrare i livelli di questa preziosa sostanza. Per decenni tuttavia, si è continuato a pensare che questi supplementi di vitamina D potessero nuocere allo sviluppo del feto.

Questa teoria risale a uno studio del 1963, secondo il quale, le donne in gravidanza dovevano imitare a sole 200 unità internazionali (5 mg), l’assunzione di questi integratori. Dagli Usa arriva però un nuovo studio che ribalta l’ormai vetusta sopracitata teoria.

I ricercatori della Medical University of South Carolina di Charleston, hanno condotto dei test su un campione di 350 donne in gravidanza, dividendole in tre gruppi, a ciascuno dei quali sono state somministrate, per quattro settimane, rispettivamente 400 unità internazionali (10mg), 2.000 unità internazionali (50mg) e 4.000 unità internazionali (100mg) di integratori di vitamina D.

Dai risultati, pubblicati sul Journal of Bone and Mineral Research, è emerso che non solo non vi era alcun danno al feto, ma si riscontravano notevoli benefici al livello di metabolismo nelle future madri. I benefici, inoltre, erano tanto maggiori, quanto maggiore fosse la dose assunta.

L’evidenza ha portato i ricercatori a concludere che l’assunzione di supplementi di vitamina D durante la gravidanza è perfettamente sicura e può effettivamente contribuire a migliorare lo stato di salute delle donne incinte.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com