pianetadonna.it

Emergenza nucleare in Giappone, tra gli incidenti più gravi della storia

Il recente allarme nucleare in  ha riacceso i riflettori sui danni che una fuoriuscita radioattiva è in grado di causare all’uomo. Nel corso della nostra recente “storia nucleare” infatti, si sono verificati numerosi incidenti con conseguenze talvolta catastrofiche per la nostra specie.

La loro classificazione viene fatta utilizzando la scala INES (International Nuclear and Radiological Event Scale), sviluppata dalla IAEA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica). La scala ha 7 livelli, a numero più alto corrisponde gravità più elevata.

Gli incidenti più disastrosi sono stati quelli con livello INES maggiore o uguale a 5, ossia quelli in cui c’è stata effettiva fuoriuscita di materiale radioattivo al di fuori della centrale.

Nel 1957 a Windscale, Gran Bretagna ci fu un incendio in un reattore alimentato a gas-grafite (livello INES 5). Una enorme nube radioattiva ricoprì dapprima la zona intorno al sito e poi man mano attravesò tutto il continente. I morti accertati furono 300 ma come spesso accade per questo tipo di incidenti gli “effetti collaterali” durarono per generazioni. A Londra, distante ben 500km da Windscale, si raggiunsero livelli radioattivi 20 volte maggiori al normale.

1
2

Continua la lettura »


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com