pianetadonna.it

Donne di mezza età: bere alcol poco e spesso fa invecchiare meglio

Un bicchiere al giorno toglie il medico di torno? La risposta è si.

Diversi studi hanno stabilito che concedersi una quantità moderata di alcolici giornalmente può avere effetti più positivi rispetto al non bere affatto.

Recentemente avevamo riportato i risultati di uno studio giapponese, secondo il quale, bere spesso, ma in quantità esigue, diminuisce del 60% le probabilità di sviluppare il cosiddetto fegato grasso (APPROFONDIMENTO).

I benefici dell’, nello specifico del vino però, non riguardano solamente la salute in senso stretto, infatti, stando a quanto emerge da una ricerca italiana, il peso forma di chi beve con moderazione vino rosso migliorerebbe maggiormente rispetto a chi evita di berlo (APPROFONDIMENTO).

L’ultimo studio in materia, curato da alcuni ricercatori dell’Harvard School of Public Health e pubblicato sulla rivista Plos Medicine, si mantiene sulla stessa linea di quelli sopracitati, affermando che le signore di mezza età che sono solite concedersi una quantità esigua di alcol giornaliera hanno maggiori chance di condurre una vecchiaia migliore.

I dati raccolti su 14mila donne hanno infatti dimostrato che quelle che bevono dai 15 ai 30 grammi di alcol al giorno, che equivalgono a una pinta di birra, un bicchiere di vino o un bicchierino di superalcolico, hanno quai un terzo di probabilità in più di arrivare in salute all’età di 70 anni, rispetto alle donne astemie.

Questo perchè una quantità moderata di alcolici diminuirebbe il rischio di sviluppare , e ipertensione, che sono tra le patologie croniche più diffuse e legate all’invecchiamento.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com