pianetadonna.it

Dolcificanti naturali: l’alternativa allo zucchero

I naturali rappresentano degli ottimi alleati della nostra salute: il , il malto, lo di canna sono dei salutari sostituti dello zucchero comune, quello bianco, che viene raffinato industrialmente.

Ciò vuol dire che, oltre ad essere privato delle impurità è anche privato di tutti gli elementi bioregolatori, quali oligoelementi, minerali, vitamine  ed enzimi, che ne regolano il corretto assorbimento da parte del corpo umano.

Non si deve comunque abbondare nel consumo dei dolcificanti naturali, il buonsenso ci deve sempre guidare nello scegliere di consumare una quantità moderata, sono proprio la quantità e le dosi giornaliere a fare la differenza.

Prendiamo ora in esame le principali caratteristiche, di questi sostituti naturali dello zucchero raffinato:

- Il Miele: possiede numerosissime proprietà antibiotiche, antisettiche, diuretiche, lassative, calamti, depurative, disintossicanti del fegato, antianemiche, ricostituenti e antisettiche. Contiene diversi zuccheri naturali quali il maltosio, il saccarosio, il glucosio, il fruttosio e il destrosio. E’ molto meno calorico dello zucchero comune, in quanto contiene il 18% d’ acqua. C’ è una grande quantità di tipi di miele tra cui scegliere con gusti e proprietà differenti: miele di acacia, di arancio, di bosco, di castagno, di girasole,di erba medica, di erica, di eucalipto, di melata d’ abete e di quercia, millefiori, di tiglio, di timo, di trifoglio, di rododentro e di polline dei fiori.

- Il Malto: viene estratto dalla germinazione di cereali come orzo, riso o mais, contiene per il 60% maltosio, poi aminioacidi, proteine e minerali come potassio, sodio e magnesio.

- Lo Zucchero di Canna: dal sapore delicato, viene distribuito in grani più grandi rispetto allo zucchero raffinato, di cui rappresenta una valida alternativa ad esempio nel caffè e nel thè.

- Lo Sciroppo d’ Acero:  è’ dotato di un elevato potere dolcificante, si ricava dalla linfa degli aceri canadesi. Trova larghissimo impiego in America quale dolcificante fluido dei pan cakes, ottimo nel latte e negli impasti dei biscotti.


Commenti (1)

  1. Stefano scrive:

    Interessante…io uso lo zucchero di canna ed il miele lo metto dentro il te’

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com