pianetadonna.it

Dimagrire camminando: il walking

Circa 1 italiano su 3 è sovrappeso ed 1 su 5 è obeso! Quando si decide di rimettersi a regime, però, oltre che con l’alimentazione, è bene che ci si sistemi anche con l’attività fisica, anche se è più facile a dirsi che a farsi.

Il poco tempo a disposizione, le distanze a volte proibitive ed altri 100 impegni, fanno si che la palestra e l’esercizio fisico vengano relegati in un angolino e sin troppe volte dimenticati.

Ma se il tempo è poco, l’esercizio ideale che fa per voi è il , ovvero la pura e semplice camminata! Anche camminando si bruciano calorie, ed è un esercizio ottimo anche per le persone che sono in notevole sovrappeso, commisurando, ovviamente, distanza e velocità alle proprie energie.

Non importa se camminate sulla spiaggia, in un bosco, in centro città o su e giù nel corridoio di casa, l’importante è che camminiate, possibilmente a velocità sostenuta e con passo cadenzato e regolare.

Se siete fuori forma, non più abituati a camminare e la macchina è diventata una vera e propria appendice del vostro corpo, non vi resta che affidarvi al walking, iniziando con il prefissarvi obiettivi minimi, per poi andando, piano piano ad aumentare.

Basta iniziare con 10 – 15 minuti, per poi arrivare anche ad un ora, un’ora e mezza, con un conseguente notevoledispendio calorico!