pianetadonna.it

Costretta a vivere per 42 giorni con una parte del cranio in pancia

Jamie Hilton dopo un gravissimo incidente che poteva costarle la vita, è stata costretta a subìre un intervento chirurgico così particolare che l’ha portata ad avere per più di un mese, una parte della sua testa nella pancia.

Dopo essere caduta su un masso durante una battuta di pesca col marito, infatti, Jamie, Miss Idaho nel 2009, riportò un trauma cranico quasi impossibile da curare, poiché la sua massa cerebrale si era talmente ingrossata da rischiare la morte.

Così i medici che sono intervenuti, hanno tentato di salvarla, impiantandole per 42 giorni una parte del suo cranio nel ventre, in modo da tenerlo in un ambiente asettico e successivamente, dopo che il era tornato delle dimensioni consentite, lo hanno riposto nella sua testa.

A questo proposito, come si legge sul Daily Mail, la ragazza, che nel frattempo è tornata a lavorare nell’azienda di famiglia, sul suo blog scrive come questa esperienza le abbia cambiato la vita.

“Il sentimento di gratitudine e di felicità è meraviglioso”

e conclude dicendo:

“Posso di nuovo coccolare i miei figli, baciare mio marito, uscire con mia madre e vivere.”