pianetadonna.it

I consigli per difendersi dal freddo del ministero della Salute

Quando la temperatura scende sotto zero, come in questi giorni sta succedendo in buona parte della Penisola, è bene seguire qualche consiglio per evitare che il fisico risenta del brusco cambiamento climatico.

Il freddo, come spiegato da  Giovanni Spera, docente di medicina interna dell’Università La Sapienza di Roma, è in grado di modificare il naturale equilibrio dell’organismo, favorendo l’insorgere di patologie o aggravando quelle esistenti.

Per cercare di limitare i danni, è bene dunque seguire dei semplici accorgimenti, come quelli forniti dal ministero della Salute in un decalogo, di seguito riassunto nei suoi punti più significativi.

- Evitare di uscire nelle ore più fredde della giornata, specialmente per gli anziani o per chi soffre di patologie respiratorie o cardiache. In casa mantenere una temperatura idonea, deumidificando quando si avverte che l’aria è troppo secca.

- Gli impianti per il riscaldamento, quando fa molto freddo, tendono a deteriorarsi o a funzionare meno, controllarli periodicamente, specie quelli a combustione, responsabili, in questi periodi, dell’aumento di casi di intossicazioni acute da monossido di carbonio.

- Assumere molti liquidi, specialmente bevande calde, come tè, tisane o camomilla. Frutta, verdura e cibi ricchi di vitamine e sali minerali sono fondamentali per mantenere attive le difese immunitarie. Prediligere carote, pomodori, zucca spinaci, patate, carciofi, peperoni, broccoli, ma anche frutta secca, mandorle e olio d’oliva.

- Occhio ai medicinali, alcuni dei quali, quando fa molto freddo, possono essere responsabili dell’aggravarsi dei sintomi legati all’abbassamento della temperatura, modificando i meccanismi che regolano la temperatura corporea.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com