pianetadonna.it

Come fare un buon massaggio ai piedi?

Il ha origini quasi primordiali, in alcune pitture egiziane datate 2300 a.C. venivano raffigurati soggetti dediti a quest’arte, ma è la a farne una vera e propria terapia di supporto alla cura delle più svariate patologie.

La sua efficacia nasce dal fatto che nei piedi, come nelle mani, confluiscono terminazioni nervose che sono collegate a tutto il resto dell’organismo, di conseguenza stimolando dei punti precisi della zona plantare si vanno automaticamente a “curare” parti del corpo ad essi collegati.

Grazie a questa tecnica si possono avere benefici nella cura delle cefalee, problemi cardiocircolatori, problemi respiratori, ma anche contro l’ansia e lo stress. Addirittura in alcuni casi è stata usata come supporto alla terapia contro il diabete, ne i decorsi post operatori in seguito ad interventi chirurgici e perfino in pazienti affetti da tumore.

Dopo aver visto i suoi effetti “miracolosi” ecco una breve guida per eseguire direttamente in casa un buon massaggio ai piedi:

  • Scaldate la stanza, stendete un asciugamano su una rilassante poltrona, quindi prendi un olio idratante o uno preparato ad hoc.
  • Scalda l’olio tra le mani ed inizia massaggiando tutto il piede, dalle dita alle caviglie, compiendo movimenti prolungati ed energici.
  • Dedica un minuto ad ogni dito eseguendo movimenti circolari.
  • Ora passa alla pianta dei piedi concentrandoti sulle ossa che vanno dalle dita al tallone.
  • Quindi prendi i piedi tra le mani e con movimenti veloci friziona in su e in giù.
  • Con le nocche per premi l’arco del piede, quindi massaggia verso le dita con il palmo della mano.
  • Ora passa alla parte alta del piede massaggia partendo dalle dita e lungo il piede, fino all’estremità inferiore del polpaccio.
  • Infine effettua dei movimenti circolari intorno alle caviglie e stira il piede piegando all’indietro le dita.


Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com