• Marco “SuperSic” Simoncelli: morto dopo incidente a Sepang

    Inserito in Celebrità, Sport & Wellness

    Scritto da - 23 ottobre 2011

    Oggi a Sepang durante il Gran Premio di Malesia, il pilota motociclistico è stato coinvolto in un grave incidente, nel corso del quale ha perso il casco, restando travolto dalla moto di Colin Edwards e sfiorato da quella di Valentino Rossi. Dopo circa mezz’ora dall’incidente la gara è stata cancellata.

    Il pilota della Honda è stato portato al pronto soccorso del circuito, in condizioni molto gravi e in arresto cardiorespiratorio; sul suo collo era evidente un grosso segno di un copertone.

    Alle 9:03 UTC (11:03, ora italiana), è stata diramata ufficialmente la notizia della morte di Simoncelli, avvenuta alle 8:56 UTC (16:56 in Malesia).

    Questa la dinamica del gravissimo incidente: il pilota ha perso il controllo della sua moto mentre percorreva una curva a destra. La moto ha poi recuperato l’aderenza e successivamente ha curvato a destra (piuttosto che scivolare verso l’esterno) incanalandosi proprio lungo la traiettoria di Edwards e Rossi, che non sono riusciti ad evitarlo.

    Marco Simoncelli era nato a Cattolica il 20 gennaio 1987 e di lui ricordiamo che nel 2002 è campione europeo classe 125 cc. e campione del mondo della 250 cc. nel 2008.

    Il suo soprannome era Supersic, per via dell’abbreviazione del suo cognome nella grafica televisiva della classifica durante le corse che abbreviata risultava “Sic”.

    Sconvolto tutto il mondo del motociclismo e dello sport, in particolare quello del calcio: il Milan oggi giocherà con la fascia nera del lutto al bracci, in quanto il campione romagnolo era milanista. In televisione è stato possibile vedere immagini di Valentino Rossi commosso e visibilmente scosso, il quale ha evitato per un soffio di passare sopra, anche lui, sopra a Simoncelli.

    Adesso la moto n. 58 resta senza più il suo pilota, un ragazzo apprezzato anche per le sue qualità caratteriali: estroverso, sorridente, gioviale e disponibile con tutti.

    Condividi questa pagina con i tuoi amici

    Lascia un Commento