• Come preparare le pappardelle al sugo di lepre

    Scritto da Claudia Sechi

    Oggi partiamo con un primo piatto tipico della tradizione culinaria toscana, che di certo saprà farsi apprezzare in ogni tavola d’Italia: le pappardelle al sugo di lepre.

    Difficoltà – media
    Preparazione – 15 minuti
    Cottura – 1 ora e 15 minuti

    Ingredienti per 4 persone

    • 400 g di pappardelle fresche
    • la parte anteriore di una lepre (spalle, collo, petto, cuore e fegato)
    • 1 carota
    • 1 cipolla
    • 1 gambo di sedano
    • 1/2 bicchiere di vino rosso corposo, tipo Chianti
    • 1/2 bicchiere di latte fresco
    • 1 cucchiaio di salsa di pomodoro
    • olio d’oliva
    • grana o pecorino grattuggiati
    • sale e pepe

    Preparazione

    In un tegame di coccio, fate soffriggere nell’olio d’oliva la carota, la cipolla ed il sedano, dopo averli tritati grosolanamente.
    Aggiungete poi il petto, il collo e le spalle della lepre, dopo averli lavati e tagliati in pezzi da circa 3 cm.
    Unite quindi anche il fegato ed il cuore, dopo averli sciacquati e tritati, dopo di che salate e pepate il tutto.

    Fate rosolare bene la carne, mescolando spesso per evitare che si attacchi, versate quindi il vino lasciandolo poi sfumare a fuoco vivace.

    Una volta che il vino sarà completamente evaporato unite la salsa di pomodoro ed il latte, per poi aggiustare di sale e pepe e proseguite la cottura per almeno 1 ora, mescolando spesso e, se necessario, aggiungendo un po’ d’acqua.

    10 minuti prima che la lepre sia giunta a cottura, fate bollire dell’acqua, salatela e buttatevi le pappardelle facendole cuocere al dente. Scolatele e mettete in una zuppiera e conditele ancora calde con il sugo di lepre. Spolverate sopra il grana o il pecorino e portate in tavola.

    Vino consigliato

    Rosso di Montepulciano o il Parrina Rosso.

    Condividi questa pagina con i tuoi amici


    Lascia un Commento