pianetadonna.it

Ambiente, escrementi di panda come carburante biologico ed economico? | Foto »

Foto PandaVEDI TUTTE LE FOTO

Da sempre gli animalisti sono “impegnati” per cercare di evitare la loro estinzione dalla Terra.
E questo, a tal punto che un loro esemplare è diventato il “logo” della più celebre di tali associazioni, ossia il WWF.

Stiamo parlando appunto dei panda, i quali, stando a un’ultima ricerca, potrebbero addirittura “rovesciare la medaglia”, e risultare di importanza quasi “vitale” proprio per il futuro dell’uomo.
Lo studio in questione è stato presentato durante il Meeting & Exposition della ACS (American Chemical Society), ed è stato realizzato dai ricercatori della Mississippi State University.
Nella fattispecie, gli studiosi hanno analizzato le feci di esemplari di Panda gigante, giungendo a una scoperta tanto nuova quanto potenzialmente rivoluzionaria.

Foto Panda (10 foto)

Negli escrementi di tali , sarebbe stata infatti riscontrata la presenza di particolarissimi . Si tratta di microrganismi molto potenti (presenti nell’apparato digerente dei panda), e che potrebbero presto essere utilizzati per produrre “carburante”.
Questo perché i batteri che “digeriscono” le piante comunemente mangiate da tali animali, potrebbero risultare utili per l’eventuale trasformazione delle biomasse in “biocarburanti”.
Questo, a detta degli studiosi che hanno effettuato le analisi, risulterebbe un processo proficuo allo stesso tempo su più “fronti”.

Da un lato sarebbe una trasformazione di facile applicazione e con risvolti diretti anche sul piano del risparmio economico.
Dall’altro lato, inoltre, la produzione di biocarburanti potrebbe non avvenire più attraverso l’utilizzo di vegetali utili anche all’alimentazione dell’uomo.
La principale “fonte”, in  tal caso, sarebbe rappresentata dal “bambù”, il primo “alimento” dei panda.
Si tratta quindi di una scoperta alquanto importante, soprattutto per le eventuali applicazioni future.

Di seguito la galleria fotografica.

Foto Panda

Questi grandi mammiferi potrebbero diventare in futuro sempre più importanti per l’uomo, in quanto, secondo una ricerca americana, le loro feci potrebbero trasformarsi in una preziosa fonte di biocarburante.